Clorazione o Clorinazione dell’abbigliamento in Latex

Clorazione o Clorinazione dell’abbigliamento in Latex

Che cosa si intende esattamente per Clorazione o Clorinazione?

 

La clorazione è un trattamento chimico a base di Cloro e Acido di solito in soluzione acquosa usata sovente per trattare gli indumenti in gomma, soprattutto guanti.

La gomma infatti è un materiale naturale formato da catene di  polimeri che sulla superficie del foglio di lattice e del nostro abito sono liberi.

Dunque sono proprio questi polimeri superficiali che rendono leggermente poroso e quindi appiccicoso il nostro abbigliamento in latex.

Le molecole di cloro durante la clorazione si legano a questi polimeri e la superficie diventa più liscia, setosa e più facilmente indossabile.

I capi clorinati o clorati non necessitano quindi di talco o olio per essere indossati.

 

Perché allora non facciamo clorare tutto il nostro abbigliamento in latex?

 

Per differenti motivi.

Innanzitutto non tutte le aziende che producono vestiti in latex forniscono questo servizio.

Il servizio quando è fornito costa circa il 20% in più rispetto a al capo di partenza.

Ma cosa più importante il capo non avrà più la possibilità di essere oliato fino a diventare lucido nel modo in cui siamo abituati a vedere il latex.

Questo perché l’olio non riuscirà più a penetrare nella gomma nutrendola e lucidandola.

Altro problema da tenere in conto è tutte le superfici di gomma clorinata non possono essere più incollate.

Infatti sono talmente lisce che la colla non aggrappa e questo può essere un problema per eventuali riparazioni o modifiche nel tempo dei nostri vestiti in lattice.

Quindi la scelta di far fare o meno questo trattamento è estremamente soggettiva.

Il lucido è sexy e fa parte dell’immaginario del nostro abbigliamento rendendolo sensuale.

Sia che si tratti di una tuta che di abbigliamento intimo il latex ci lascia liberi di scegliere se lucidato o morbidamente setoso.

 

Clorinazione e clorazione fai da te per vestito o tuta in latex

 

Possiamo decidere di avventurarci in una prova di clorazione casalinga ma dobbiamo stare molto attenti.

Innanzitutto questo trattamento sprigiona vapori tossici quindi il nostro consiglio è lasciarlo fare ad aziende specializzate ma se voleste comunque proprio provare a vostro rischio possiamo darvi la versione semplificata del procedimento.

Quindi questo non è a nessun titolo un incitamento a avventurarsi in questo procedimento ma una descrizione conoscitiva.

Chiunque volesse provare deve essere a conoscenza delle procedure di movimentazione di prodotti chimici pericolosi, dello smaltimento di rifiuti chimici e delle procedure che coinvolgono gas tossici.

Premesso che lo fate a vostro rischio e assumendovene tutte le responsabilità legali è tassativamente da fare all’aperto controvento o utilizzando un ventilatore per allontanare i vapori.

 

Ora procuratevi nell’ordine:

 

2 secchi dalla capienza di 15 litri con coperchio

Una maschera certificata con filtri funzionanti e nuovi

Guanti di gomma per uso di sostanze irritanti

Un grembiule e degli abiti pesanti

Guanti in gomma pesanti

Canna dell’acqua a portata di mano

Due Secchi da 15 litri cin coperchio

200 ml di aceto bianco (quello rosso macchierebbe il vostro abbigliamento in lattice)

200 ml di candeggina non densa e non profumata.

 

Procedimento per clorazione o clorinazione di abbigliamento in latex

 

Riempire due secchi, ognuno con 7 litri di acqua pulita.

Aggiungere al primo secchio ml 200 di candeggina e subito dopo ml 200 di aceto.

ATTENZIONE ai vapori TOSSICI che si sviluppano.

Mischiare con un cucchiaio di legno e immergere IMMEDIATAMENTE il vostro capo al diritto, muoverlo nell’acqua di modo che ogni parte venga a contatto con la soluzione.

Girare il vestito o la catsuit al rovescio e muoverla ancora nell’acqua.

La soluzione rimane attiva per pochi minuti, meno di 5 quindi dobbiamo procedere velocemente se vogliamo che ogni parte venga clorata.

Immergere il vestito clorinato o clorato nel secondo secchio con acqua pulita e sciacquarlo abbondantemente, nel caso ripetere questa operazione con una altro secchio di acqua pulita.

Stendere il vostro abbigliamento in latex ad asciugare in luogo ventilato lontano dal sole.

Una volta asciutto il vostro abbigliamento risulterà estremamente liscio e setoso, facile da indossare sebbene meno lucido in quanto l’olio non farà più presa sul capo.

Smaltire io residui della lavorazione a norma di legge per i vari paesi.

Lasciate pure un commento se questo articolo è stato interessante o se avete esperienze da condividere riguardo alla clorazione o clorinazione dell’abbigliamento in latex.

Lascia un commento