Cosa è il latex

Innanzitutto per sapere cosa è il latex possiamo partire da cosa non è. Sicuramente non è un materiale sintetico, si infatti è un materiale naturale conosciuto da secoli.

Di seguito i principali materiali sintetici con cui il latex viene confuso spesso per via dell’aspetto lucido di entrambi.

Chiediamo solo un pò di pazienza per capire cosa è il latex.

Cosi amerete ancora di più questo stupendo materiale, unico per caratteristiche e utilizzo.

PVC  

A volte definito semplicemente vinile o vernice, è una plastica sintetica data dalla polimerizzazione.

Unione in lunghissime catene lineari o ramificate di una molecola base, o monomero.

In questo caso il monomero è il cloruro di vinile, che polimerizzando diventa polivinilcloruro, o appunto PVC.

La mescola per uso tessile, in fogli sottili e relativamente morbidi, è ottenuta per laminazione del PVC normale con aggiunta e di colorante e di elasticizzante.

In quanto il PVC da solo ha un colore grigio ed è rigido, usato spesso come tubazione per il trasporto di prodotti chimici.

E’ estremamente lucido, impermeabile e non traspirante, e non necessita di lucidatura con silicone o altri prodotti.

Inoltre è’ normalmente doppiato con del tessuto sintetico per permetterne la vestibilità.

Cosa è il latex PVC

POLIURETANO

PU spesso detto finta pelle o eco pelle , è la sigla del poliuretano.

Un polimero sintetico che viene spalmato sul tessuto, normalmente cotone, dandogli su un lato un aspetto relativamente lucido e apparentemente da pelle.

Il tessuto mantiene le sue proprietà di base, anche se perde parte della traspirabilità e dell’elasticità.

Come il PVC non necessita e anzi si rovinerebbe con lucidatura a base di olio di silicone.

 

Cosa è il latex esempio di finta pelle o eco pelle

SPANDEX

Lo spandex è tessuto elastico normalmente estremamente elastico, con fibra lucida.

Usato per tute aderenti o vestiti, ha una percentuale di elastane , ovvero di filato di gomma, che ne aumenta eventualmente l’elasticità.

Come il PVC non necessita e anzi si rovinerebbe con lucidatura a base di olio di silicone.

Cosa è il latex esempio di PU

Cosa è il latex

Lattice, latex o gomma di lattice sono alcuni nomi che vengono comunemente dati alla gomma naturale, ecco cosa è il latex.

Nome corretto per differenziarla appunto dalle varie gomme sintetiche, neoprene, BUNA, EPDM per citarne alcune.

La gomma naturale si ottiene dal lattice, un’emulsione complessa, lattiginosa e collosa di acqua, isoprene,  alcaloidi, proteine, cellule, enzimi, idrocarburi, proteine e altro.

Ricavato da alcune specifiche piante, chiamate appunto “albero della gomma”.

Oltre ad altre sostanze a seconda della specie o dell’albero che lo secerne.

L’ Hevea Brasiliensis, l’albero da cui si ottiene la miglior qualità di gomma è originaria del Sud America.

Importata verso fine ottocento nel Sud-Est asiatico dove ha trovato un clima ideale.

Si tratta di alberi alti trenta metri, con una vita media sui 35\40 anni, che diventano produttivi dopo il primo anno di età.

Il lattice è ottenuto praticando delle incisioni  sulla corteccia ortogonali ai canali lactiferi della pianta per non crearle disagio.

Il liquido che ne fuoriesce viene raccolto dentro ciotole fissate al tronco della pianta stessa, si tratta tuttora di una raccolta manuale.

Da questa emulsione, tramite vari procedimenti che coinvolgono calore e altro, si ottiene la sola parte organica e polimerica del lattice, ovvero la gomma naturale grezza.

La gomma naturale grezza

che contiene molte impurità e viene poi raffinata, lavorata e trasformata in tutta una serie di prodotti che conosciamo tutti.

Dagli elastici da cartoleria fino ai pneumatici o appunto ai fogli di gomma per i vestiti.

Una lavorazione fondamentale per ogni tipo di prodotto a base di gomma è la vulcanizzazione.

Ovvero il processo detto anche di “cross-link” dove catene di zolfo fanno da ponte a catene polimeriche di poli isoprene, ovvero di gomma.

Senza tale sorta di struttura tridimensionale, essendo la gomma un polimero amorfo, le sue proprietà meccaniche, tra cui l’elasticità, sarebbero scarse se non assenti.

Invece la gomma risulta il materiale naturale più elastico al mondo.

Vulcanizzata, la gomma può essere lavorata, colorata e stampata, laminata, tagliata e incollata.

Gli usi sono svariati, dai un’occhiata qui per vedere quanti oggetti di gomma fanno parte della tua vita.

Dalle papere di gomma ai guanti per uso medico, dai succhiotti per neonati ai pneumatici per auto la gomma naturale è intorno a noi.

Per questo è importante sapere cosa è il latex e scegliere gomma di qualità certificata per tutti questi oggetti a maggior ragione per quelli che vanno a contatto con la pelle.

Ma noi ci soffermeremo solo su uno in particolare, ovvero il latex per uso tessile.

Il latex è perfetto per confezionare capi di moda, che possono andare da delle semplici mutandine, costumi da bagno alle più elaborate catsuit o abbigliamento e accessori.

Ed  esiste in una serie di colori standard oltre a vari, metallici o perlati,  che ogni ditta produce in esclusiva.

Tali colori sono il frutto di miscele di pigmenti che vengono aggiunti alla gomma base,.

Che anche nella sua forma più pura non è trasparente, ma di un bianco giallastro quasi lattiginoso.

NOTA : replicare in maniera esatta gli stessi colori della cartella colori del latex puo’ essere difficoltoso.

Il tutto dipende dal fatto che il lattice latex gomma e’ una sostanza naturale, e il colore può variare a seconda della piantagione e del momento della raccolta.

Poi la miscela di lattice colorata viene versata su di un nastro trasportatore ed  asciugata in speciali forni.

Si passa poi alla filtrazione, passaggio importante per rimuovere la maggior parte delle proteine allergeniche del latex.

Una volta terminato il processo i fogli vengono spolverati con del borotalco, arrotolati e riposti in un luogo fresco e asciutto al riparo dalla luce solare.

I fogli di latex possono essere di ogni spessore, formalmente nessuno vieta un foglio di lattice spesso centimetri, ma è ovviamente non proponibile nel campo tessile.

Quindi gli spessori più usati sono un connubio tra leggerezza e resistenza.

Gli spessori  dei fogli di latex sono i seguenti:  0.25mm, 0.40mm, 0.50mm, 0.60mm, 0.70mm, 0.80mm, 1,05mm.

Per ottenere capi più resistenti e rigidi (come i corsetti) il latex può essere doppiato incollando più strati fra di loro.

 

La qualità del latex

Come ogni prodotto che parte da una miscela di composti chimici tra cui esistono una o più impurità, eliminare tali impurità porta a un prodotto di migliore qualità, ma anche di maggior costo.

Estrarre le impurità presenti nel lattice iniziale, ottenere una corretta vulcanizzazione, eliminare i sottoprodotti delle lavorazioni (tra cui acido solforico) dal prodotto finito ha un costo.

Il latex utilizzato da  DEAPAGANA Latex Couture viene prodotto nel sud-est asiatico, precisamente in Malesia, ed è riconosciuto come il migliore del mondo.

Inoltre è di grado medico e conforme a norme  internazionali, come quella dell’American FDA .

Ed acquistato da aziende come Radical Rubber e  4D, conosciute per qualità del prodotto.

Infatti un foglio di lattice di buona qualità non deve avere odori strani, in particolare acidi o simili a prodotti chimici di uso comune .

Come potrebbero essere ammoniaca, candeggina o varechina, o presentare macchie di colori diversi in superficie.

O ancora non deve rilasciare acidi o altro quando lavato la prima volta.

Già un prodotto di questo genere è ottimo per l’uso tessile, e nella quasi totalità dei casi non darà a chi lo indossa nessun tipo di reazione allergica se non in individui già predisposti.

faq raggruppa le domande più frequenti che i clienti fanno su spedizioni privacy e gestione dell'abbigliamento e accessori in latex lattice gommabrand

Allergia al latex

Essendo un prodotto naturale e proveniente da una emulsione contenente proteine ed enzimi, tali proteine possono dare reazioni allergiche come eritemi o altro.

Certo la percentuale è quasi irrisoria, ma comunque esistente.

Per ovviare a questo, esiste una lavorazione aggiuntiva che rimuove la quasi totalità di proteine dalla gomma, rendendola virtualmente anallergica, e ottenendo quello che a volte viene chiamato “lattice di gradazione chirurgica”.

Che è per l’appunto quello utilizzato da DEAPAGANA Latex Couture.

Inoltre si è notato che molte persone pensano di essere allergiche al latex quando in realtà sono allergiche a componenti contenuti nel talco che viene usato per la conservazione.

A tal proposito consigliamo la conservazione dei capi oliati e non cosparso di talco per una maggior durata del capo stesso.

Inoltre scrivendo al nostro indirizzo email [email protected] siamo disponibili a spedire un piccolo campione gratuito di latex qualora voleste testarne l’anallergicità